Ricerca culle e lettini

Trova articoli e recensioni sui migliori prodotti in commercio

Migliore culla: come scegliere i migliori lettini e culle per bambini e neonati, recensioni, prezzi, voti

1
2
3
4
5
Manduca Ma 222-02-72-000 Marsupio Ergonomico, V...
Zaino Mamma Multifunzione neonato Fasciatoio Ba...
Hauck Dream N Play Lettino da Viaggio 3 Pezzi 1...
Hauck Dream N Play Plus Lettino da Viaggio 3 Pe...
Pali 06590101P Imbottitura, 2 Lati, Gigi e Lele...
Manduca Ma 222-02-72-000 Marsupio Ergonomico, Verde Petrol
Zaino Mamma Multifunzione neonato Fasciatoio Bambino Impermeabile Borsa Stoffa Oxford Grande capacità con Materassino fasciatoio, 2 tasche isolanti bottiglia per Viaggiare papà, Grigio
Hauck Dream N Play Lettino da Viaggio 3 Pezzi 120 x 60 cm per Neonati e Bambini Fino a 15 Kg con Materasso Borsa di Trasporto Pieghevole Leggero Anti-Ribaltamento Yellow Blue Navy (Blu Giallo)
Hauck Dream N Play Plus Lettino da Viaggio 3 Pezzi 120 x 60 cm per Neonati e Bambini Fino a 15 Kg con Materasso, Borsa di Trasporto e Apertura Pieghevole Stabile Navy Aqua (Blu)
Pali 06590101P Imbottitura, 2 Lati, Gigi e Lele Piazzato
9.4/10
9.4/10
9/10
9/10
9/10
Manduca Ma 222-02-72-000 Marsupio Ergonomico, Verde Petrol
Manduca Ma 222-02-72-000 Marsupio Ergonomico, Verde Petrol
9.4/10
Zaino Mamma Multifunzione neonato Fasciatoio Bambino Impermeabile Borsa Stoffa Oxford Grande capacità con Materassino fasciatoio, 2 tasche isolanti bottiglia per Viaggiare papà, Grigio
Zaino Mamma Multifunzione neonato Fasciatoio Bambino Impermeabile Borsa Stoffa Oxford Grande capa...
9.4/10
Hauck Dream N Play Lettino da Viaggio 3 Pezzi 120 x 60 cm per Neonati e Bambini Fino a 15 Kg con Materasso Borsa di Trasporto Pieghevole Leggero Anti-Ribaltamento Yellow Blue Navy (Blu Giallo)
Hauck Dream N Play Lettino da Viaggio 3 Pezzi 120 x 60 cm per Neonati e Bambini Fino a 15 Kg con ...
9/10
Hauck Dream N Play Plus Lettino da Viaggio 3 Pezzi 120 x 60 cm per Neonati e Bambini Fino a 15 Kg con Materasso, Borsa di Trasporto e Apertura Pieghevole Stabile Navy Aqua (Blu)
Hauck Dream N Play Plus Lettino da Viaggio 3 Pezzi 120 x 60 cm per Neonati e Bambini Fino a 15 Kg...
9/10
Pali 06590101P Imbottitura, 2 Lati, Gigi e Lele Piazzato
Pali 06590101P Imbottitura, 2 Lati, Gigi e Lele Piazzato
9/10

Migliori Modelli

I migliori modelli che abbiamo recensito per voi

Offerte del giorno

Sconti imperdibili e  offerte sui migliori prodotti che ogni giorno selezioniamo su Amazon

Ricerca Avanzata

Ricerca i prodotti per modello, marca, giudizio complessivo

L’arrivo di un bambino in famiglia è un evento importante e accoglierlo nel migliore modo possibile è il desiderio più grande per tutti i genitori nonostante che occuparsi dei preparativi, dal corredino ai mobili della cameretta, comporti, inevitabilmente, un elevato dispendio di tempo e di risorse anche dal punto di vista economico.

Prima di scegliere una culla è importante tenere in considerazione un aspetto determinante, ovvero che il piccolo vi potrà dormire almeno fino ai tre anni di età.
Ecco, quindi, la ragione del perché sia così importante prendersi il tempo necessario per valutare quale possa essere il migliore modello possibile di culla in grado di garantire la sicurezza e la salute del proprio bambino.
Sicuramente riuscire a prendere la giusta decisione non è assolutamente facile dal momento che i modelli e le tipologie di culle tra cui scegliere la più adatta sono moltissime.

Come scegliere una culla per bambini

Come primo suggerimento, consigliamo di acquistare la culla precedentemente alla nascita del bambino così da avere tutto il tempo necessario per collocarla e sistemarla nello spazio o nella cameretta predisposta e allestita appositamente per lui.
E’ opportuno che la culla sia posizionata in un ambiente tale le cui dimensioni consentano di rispettare una adeguata distanza di sicurezza dalle finestre, dai termosifoni, dalle porte e dalle tende, così da non consentire al piccolo, quando è sdraiato dentro la culla, di poterle toccare con le mani.
Verificare anche che gli eventuali cordoncini che si utilizzano per aprire e chiudere le tende, non vengano a contatto con la culla, per evitare che il bambino, per gioco, toccandole possa metterle intorno al collo rischiando di strangolarsi.
E’ importante, inoltre, che il modello della culla che si acquista si adatti alla crescita del piccolo e consenta di potere tenere sollevate le ringhiere potersi arrampicare per saltare fuori dalla culla.

In ogni caso, si deve tenere in considerazione che la migliore scelta può essere effettuata tenendo conto di una serie di elementi e fattori determinanti quali:

  • la funzionalità
  • la sicurezza
  • il costo
  • il tipo di utilizzo

Tutti aspetti che, comunque, richiedono una attenta valutazione prima di procedere con la scelta e l’acquisto di una culla che possa adattarsi al meglio ai bisogni del piccolo.

Inevitabili quindi le domande che i genitori si pongono: qual è la migliore culla per il mio bambino? quali aspetti e caratteristiche devo tenere in considerazione scegliendola?
Dal momento che un neonato dorme tra le 15 e le 20 ore al giorno è evidente che la qualità del riposo, soprattutto nella prima fase della sua vita, sia una inderogabile necessità e che quindi diventa fondamentale per mamma e papà individuare una culla in grado di garantire comfort e sicurezza  ed ecco perché la scelta deve essere attenta e minuziosa.

In linea di massima i quattro aspetti essenziali da tenere in considerazione quando si acquista una culla sono:

  • budget
  • spazio disponibile
  • sicurezza
  • design

Tipologie e modelli di culle

Su questa base vediamo, quindi, quali sono le diverse tipologie di culle tra cui è possibile scegliere quella più compatibile con le proprie esigenze.

Culle co-sleeping
Queste culle speciali sono ideali per i primi giorni di vita dei neonati. Sono progettate per consentire alla mamma di dormire con il suo piccolo come se fosse nel proprio letto. Questo è possibile grazie a un sistema di ancoraggio che consente alla culla di adattarsi a tutti i letti normali per adulti permettendo la regolazione in altezza e in diverse possibili posizioni.
In questo modo la culla del bambino diventa un un’appendice del letto dei genitori, un complemento che permette una maggiore comodità e tranquillità sia al piccolo che alla mamma, la quale in maniera più facile può allattare il bambino durante la notte e prendersi, così, cura di lui nel migliore modo possibile.

Culle in legno
Belle e funzionali, robuste e resistenti, le tradizionali culle in legno sono un classico a cui molte mamme non vogliono rinunciare nonostante siano disponibili sul mercato esemplari dal design più innovativo e moderno.
Le aziende produttrici di culle per bambini propongono moltissimi modelli in legno tra cui scegliere la più adatta per il proprio bambino.
Per quanto però siano esteticamente eleganti e strutturalmente robuste, le culle in legno sono particolarmente costose e, quasi sempre, piuttosto ingombranti, al punto che necessitano di essere collocate in ambienti particolarmente spaziosi.
In ogni caso, se la scelta si orienta verso una culla in legno, è opportuno optare per un modello che ne consenta la trasformazione in lettino in modo che possa essere utilizzata dal bambino almeno fino ai tre anni di età e, in alcuni casi, anche oltre.
Molti modelli di culle in legno sono particolarmente funzionali in quanto integrano nella loro struttura elementi quali cassetti o mensole utilissimi per tenere a portata di mano oggetti e strumenti necessari per la cura del piccolo.

Culle di sicurezza
Per mamme ansiose e previdenti, la sicurezza più che mai rappresenta l’elemento essenziale da tenere in considerazione nel momento in cui si sceglie la culla per il piccolo. In questo caso sono disponibili sul mercato culle speciali, normalmente dotate di struttura in legno, che offrono la massima sicurezza possibile per l’incolumità del piccolo grazie a un sistema che ne impedisce la possibile ed eventuale “fuga furtiva”.
Si tratta infatti di culle dal design estremamente elegante, dotate di una chiusura con serratura, accessorio che si rivela estremamente utile nel momento in cui il bambino impara a stare in piedi e tende a scavalcare i bordi della culla per dirigersi al suo esterno alla scoperta di nuovi mondi.

Culle da viaggio
Ideali per le vacanze, disponibili in tanti colori, modelli e forme, le culle da viaggio sono progettate per seguire facilmente il piccolo in occasione di spostamenti della famiglia. Queste culle da viaggio sono pieghevoli, leggere e facili da trasportare, perfette per il bambino che accompagna mamma e papà ovunque abbiano necessità di recarsi. Esistono anche modelli di culle da viaggio espandibili che offrono la possibilità di dare libertà al movimento del bambino più grandicello senza essere costretti a spostarlo dal suo lettino per farlo giocare seduto sul pavimento o sul lettone di mamma e papà.

Culle pieghevoli
Se le culle da viaggio non convincono, ci si può affidare ad una culla pieghevole. Simili a un sacco a pelo, sono completamente lavabili, anche in lavatrice garantendo così la massima igiene. E’ tra le culle per bambini uno dei modelli che riscuote più successo, così apprezzato dalle mamme al punto che alcune aziende lo propongono addirittura in bundle con materasso e lenzuola incluse con un minimo sovrapprezzo.

Culle convertibili
E’ la soluzione ideale per chi vuole trasformare l’acquisto di una culla per bambini in un investimento dal momento che questa può essere utilizzata dai primi mesi di vita fino a quando il piccolo raggiunge i 9, 10 anni di età. Addirittura alcuni modelli di culle convertibili offrono la possibilità di trasformare la struttura oltre che in culla per neonati, sia in un letto a due piazze per adulti che in un letto singolo per bambini.
Considerando che con un medesimo prodotto si possono ottenere tre tipologie alternative di letti è evidente che diventa difficile non orientare la scelta su una soluzione di questo tipo, eccellente per praticità e convenienza economica.

Culle con ruote
Le culle con le ruote sono ideali quando si desidera portare il piccolo con sé nei diversi ambienti della casa. Grazie alle ruote, il trasporto e lo spostamento della culla diventa estremamente facile e molti modelli prevedono anche la possibilità di associare alla struttura uno speciale sistema a dondolo in modo da fare oscillare dolcemente il bambino prima di addormentarsi. Per quanto esteticamente belle e particolarmente solide, queste culle purtroppo, una volta che il piccolo cresce e comincia a muoversi al loro interno iniziano a diventare pericolose in quanto il bambino può scivolare verso l’esterno e cadere per terra con gravi rischi per la sua incolumità.

Lettino con funzione di culla per neonati
E’ una soluzione estremamente funzionale, sicuramente tra le migliori possibili opzioni. In pratica si tratta di un lettino per bambini a cui possono essere aggiunte due ringhiere laterali e un divisorio da posizionare a metà della struttura in modo da trasformarlo in una culla. Una soluzione di questo tipo consente di utilizzare il lettino in versione culla fino ai due anni di età del piccolo. In seguito, quando questo diventa più grande, eliminando il divisorio centrale e mantenendo le ringhiere laterali, la struttura diventa un lettino per bambini. Alcuni modelli includono anche una cassettiera rimovibile così da rendere ancora più funzionale questa culla trasformabile in letto.

Le mini-culle

Le mini culle rispetto a quelle tradizionali hanno il vantaggio di essere progettate in funzione del corpo e della dimensione del bambino fornendogli così il massimo comfort e protezione e possono essere utilizzate per farvi dormire bambini di età massima di 5-7 mesi.
Le culle tradizionali, grazie alle dimensioni molto più abbondanti oltre a permettere al bambino di utilizzarla almeno fino a tre anni, prevedono la presenza dello spazio lo necessario per rimboccare il piccolo con lenzuola e coperte. Le miniculle, invece, sono costituite da una struttura“a misura di neonato” che praticamente avvolge il bambino, coprendolo e proteggendolo.
Quando si sceglie una culla di questo tipo è opportuno tenere in considerazione alcune raccomandazioni e suggerimenti quali:

  • Il budget che si ha a disposizione, ovvero quanto si è disposti a spendere per acquistare una mini culla.
  • Valutare l’uso che se ne deve fare, ovvero se questa resterà costantemente fissa nella stanza del bambino o, comunque, in una posizione stabile oppure se seguirà i genitori e il piccolo in frequenti spostamenti per viaggi, vacanze, lavoro e per le visite a i nonni e agli amici.
  • Il tipo di struttura se smontabile o fissa è un elemento essenziale da prendere in considerazione. Ci sono infatti mini culle in legno, con struttura fissa, che richiedono particolare abilità e tempi lunghi nell’assemblarle altre, più moderne e semplici, con struttura pieghevole, che si montano e si smontano facilmente e sono estremamente facili da spostare e trasportare.

Caratteristiche tecniche delle miniculle

Prima di procedere all’acquisto di una miniculla è importante comprendere quali siano le caratteristiche tecniche che questa deve possedere e su cui è necessario prestare la massima attenzione.

  • Il design
    E’ indubbio che questo è l’aspetto che influisce maggiormente sul prezzo e la decisione di acquisto di una mini culla. Attualmente la tendenza è rivolta verso i modelli più moderni composti da strutture semplici e all’avanguardia.
    Tra i nuovi trend, anche la miniculla personalizzata con il nome del bambino e rifinita con disegni a tema, a scelta dei genitori.
  • Gli accessori
    Alcune miniculle vengono fornite con accessori extra quali lenzuola, cuscini e copertine. Se questi accessori piacciono e sono ritenuti validi, può convenire acquistare la mini culla che li offre in dotazione altrimenti è meglio orientare la scelta su altri modelli e acquistarli separatamente.
  • Adattamento alla temperatura esterna
    I bambini, come gli adulti, alla presenza del caldo eccessivo tendono a sudare. E’ importante quindi scegliere una miniculla le cui parti in tessuto siano in materiale traspirante che consenta la massima areazione possibile e ipoallergenico così da evitare di pregiudicare lo stato di salute del bambino.
  • Funzionalità
    Trattandosi di culle che si utilizzano al massimo per qualche mese di vita del piccolo, alcune aziende produttrici hanno optato per progettare modelli di miniculle con funzione anche di sdraiette con dondolino che consentono così al piccolo di addormentarsi con rilassanti movimenti oscillatori.
  • Facilità di trasporto e leggerezza
    Le miniculle dotate di struttura in metallo con ruote incorporate nella base sono sicuramente le più apprezzate in quanto permettono un facile spostamento in qualsiasi ambiente della casa così avere sempre sott’occhio il piccolo anche se si è impegnati in altre attività.

Accorgimenti e raccomandazioni per la scelta di una culla

Molti genitori per problemi di budget, preferiscono risparmiare scegliendo di acquistare una culla per bambini economica. E’ importante, però, essere consapevoli che uno degli aspetti essenziali su cui è necessario concentrarsi quando si acquista una culla per bambini è la sicurezza e i relativi problemi. Il bambino trascorre molte ore della giornata a dormire nella sua culla e, di conseguenza, questa deve possedere una serie di caratteristiche essenziali per garantirgli la massima sicurezza e salubrità.
Qualsiasi sia il modello che si vuole acquistare, è essenziale che sia sicuro, comodo e pratico per i bambini come per i genitori. Questi requisiti sono fondamentali, ma ci sono molti altri aspetti da considerare, pertanto ecco una serie di raccomandazioni a cui prestare attenzione quando si sceglie e si acquista una culla per il proprio piccolo:

  • Assicurarsi che la culla che si è interessati ad acquistare sia conforme alle normative europee in materia (UNE-EN 716-1:2008)
  • Le vernici utilizzate per la struttura e per le eventuali decorazioni devono essere totalmente atossiche e garantite come tali dal produttore della culla.
  • Il telaio della culla deve essere modificabile prevedendo la possibilità di variare l’altezza interna da 60 cm. nella posizione più bassa a 30 cm. in quella più alta.
  • La larghezza minima di una culla per bambini deve essere di 60 cm. mentre la lunghezza dovrebbe essere di almeno 20 cm. superiore a quella relativa alla statura del bambino.
  • Tra il materasso e i bordi laterali della culla non dovrebbero esserci più di 2 cm. per ciascun lato.
  • Se la culla è fornita lateralmente di ringhiere con barre verificare che la distanza tra una barra e l’altra sia compresa tra i 4,5 cm. e i 6,0 cm. in modo che il bambino non abbia la possibilità di infilarvi la testa, restando così incastrato. Verificare che le barre prevedano bordi smussati e arrotondati.
  • Se la culla è dotata di ruote, queste devono essere integrate con l’apposito fermo di sicurezza in modo da impedirne lo spostamento.
  • Nel caso si utilizzi una culla in legno di seconda mano, regalata o prestata da amici e famigliari, verificare con attenzione le buone condizioni del legno e la stabilità della struttura. Esaminarla accuratamente per controllare se la distanza tra le barre delle ringhiere laterali sia quella corretta, ovvero non più di 6 cm.
  • La culla non deve  prevedere la presenza di viti, bulloni o dadi, facilmente visibili e raggiungibili con le mani dal bambino.
  • La culla non dovrebbe presentare alcun angolo o bordo spigoloso che potrebbe risultare pericoloso sia quando il piccolo è all’interno ma anche quando vi gioca e vi gattona intorno.
  • Verificare sempre la qualità dei materiali con cui è costruita la culla accertando l’eventuale presenza di possibili sostanze tossiche.
  • Nel caso a culla fosse decorata con adesivi o disegni questi devono risultare ben attaccati e fissati alla struttura in modo che non possano essere staccati dal bambino con le sue mani. Vedendoli, infatti, il bambino potrebbe essere tentato di prenderli con le manine e metterseli in bocca rischiando di soffocare. Sarebbe quindi preferibile orientare la scelta su modelli di culle semplici privi di dettagli decorativi.
  • Limitare l’utilizzo di protezioni imbottite, dato che è dimostrato che possono ridurre l’apporto d’aria al piccolo provocandone la morte improvvisa.

Culle per bambini e sicurezza

Mentre alcuni bambini non si arrampicano mai sulle ringhiere laterali delle culle o dei lettini e aspettano l’arrivo dei genitori dopo che, urlando, li hanno chiamati, altri, invece, tendono a cercare di superare le sbarre in modo da scendere da soli dalla culla.
E’ importante quindi, nella fase in cui il bambino è ancora troppo piccolo per passare a un lettino ma comincia ad essere troppo grande per restare nella culla, adottare alcune precauzioni così da proteggerlo dal rischio di eventuali cadute dalla culla.
Ecco alcuni suggerimenti in merito:

  • Non mettere dei giocattoli di dimensioni grandi nella culla, il piccolo potrebbe utilizzarli come supporto per saltare la ringhiera laterale della culla.
  • Evitare in modo assoluto che intorno alla culla siano presenti sedie o mobili che potrebbero essere utili come piano d’appoggio per favorire la discesa dalla culla.
  • Vestire il piccolo con un pigiamino largo e abbondante, così che la sua libertà di movimento sia limitata. Nel caso l’indumento sia fornito di una cerniera, fare in modo che questa sia posizionata sul retro in modo che il piccolo non possa aprirla per spogliarsi.
  • Se la culla ha un fondo regolabile, posizionare il materassino al livello più basso.
  • Fare in modo che le ringhiere laterali della culla siano sempre sollevate anche quando il bambino non vi è dentro a dormire o riposare.

Il materasso di una culla

Un buon riposo è importante in tutte le fasi della vita ma ancora di più durante i primi mesi di vita.
Fino ai 3-4 anni di età i bambini dormono una media di 12 ore al giorno, e quando trascorrono così tanto tempo a letto è necessario che abbiano a disposizione una adeguata area di riposo. Ecco perché la scelta di un ottimo materasso per culla è essenziale.
E’ importante scegliere un modello di materasso che si adatti perfettamente alla base della culla con una distanza dai bordi che non deve superare i 2 cm. per lato.
Indispensabile che la durezza del materasso sia media in modo da potersi adattare più facilmente alla postura del corpo del piccolo.
E’ sempre meglio affidarsi a materiali traspiranti che siano contemporaneamente ipoallergenici, così come dovrebbe accadere per la biancheria de letto.

Tra i migliori, sicuramente i modelli di materassi a doppio uso stagionale che prevedono un lato invernale ed uno estivo. Optare preferibilmente per materassi il cui lato invernale sia trattato con fibre di bambù ottime per evitare eventuali irritazioni e il possibile proliferare di allergie e, possibilmente, che preveda una copertura extra morbida ideale per il massimo comfort del piccolo.
In merito alla sicurezza del materasso, molti modelli sono prodotti con tessuti speciali che riducono l’accumulo di CO2 (anidride carbonica) che si produce durante il sonno, così da ridurre in maniera determinante il possibile rischio per i bambino di soffocare mentre dorme.
Anche l’imbottitura del materasso è consigliabile che sia in materiale anti-soffocamento. Per questo motivo i migliori materassi per culle sono realizzati con la schiuma di ossigeno microperforata , materiale noto per la sua capacità di traspirazione ed eliminazione di anidride carbonica che consente di mantenere il materasso alla temperatura ottimale sia in estate che in inverno
Alcuni modelli prevedono anche la presenza di un nucleo interno che riduce al minimo i movimenti del piccolo, facendolo così rimanere al centro del lettino e impedendo che scivoli verso la ringhiera della culla.

Verificare che il materasso preveda una copertura dotata di cerniera in modo da poterla facilmente rimuovere per lavarlain lavatrice ad alte temperature così da garantire la massima igiene. La pulizia della copertura del materasso per culla è essenziale per la corretta manutenzione di questo ed è opportuno rimuoverla periodicamente e lavarla seguendo le istruzioni del produttore evitando di rimetterla sul materasso fino a quando non è completamente asciutta.

Protezione per i bordi della culla

E’ un accessorio essenziale per la culla del bambino.
Realizzata in tessuto trapuntato e imbottito, la protezione per i bordi viene posizionata intorno ai lati interni della ringhiera che circonda la culla con l’obiettivo che anche se il piccolo si muove mentre dorme, non possa farsi del male e ferirsi mettendo le mani o i piedi tra le sbarre.
Oltre ad essere pratica la protezione per i bordi della culla è anche estremamente decorativa. I modelli di colore pastello sono perfetti per essere abbinati a culle dalle tonalità chiare e neutre, in modo da stimolare e incoraggiare il piccolo a riposare. Viceversa, se l’obiettivo che si vuole raggiungere, è regalare alla culla e all’ambiente in cui è collocata un tocco di colore, l’ideale è scegliere una protezione in colori intensi e vibranti.

E’ sicuramente un accessorio per culla in grado di offrire un ottimo livello di sicurezza ma per ottenerlo è indispensabile utilizzarlo al meglio.
La paura dei genitori è che la protezione per i bordi possa scivolare addosso al piccolo mentre dorme rischiando di soffocarlo. E’ importantissimo, quindi, che sia perfettamente fissata alla ringhiera della culla. La protezione per i bordi non dovrebbe rivestire l’itero perimetro della culla, bensì la parte della testata e della parte superiore dei due laterali.
Essenziale comunque, al momento dell’acquisto, verificare che la protezione per i bordi sia dotata di un sistema di aggancio alla struttura sicuro e affidabile.
Trattandosi di un accessorio essenziale per la sicurezza del piccolo, limitare la scelta ai soli modelli dotati di omologazione, ovvero conformi alla vigente normativa europea in materia.
E’ comunque assolutamente da evitare la sostituzione della specifica protezione per i bordi affidandosi a cuscini o a trapunte alternative.
In ogni caso dal momento che dopo gli 8 mesi i bambini acquisiscono maggiore capacità di movimento e le sbarre della ringhiera sono un ottimo supporto per aiutarli a stare in piedi a quel punto la protezione si trasforma in un ostacolo e quindi può tranquillamente essere eliminata dalla culla in quanto non è più necessaria.

Il rivestimento della protezione per i bordi deve essere in tessuto naturale e traspirante in modo che la pelle del piccolo non soffra al suo contatto.
Nella scelta, optare per un modello semi rigido in modo che garantisca una certa fermezza, Se troppo morbida, infatti, il piccolo può battere la testa, mentre se è troppo rigido il bimbo sbattendoci contro potrebbe anche farsi male.

In merito al sistema di fissaggio normalmente questo consiste in laccetti di stoffa fissati in più punti sul retro della protezione che vengono avvolti intorno alle sbarre della ringhiera e fermati con un nodo. Fare attenzione che i laccetti siano cuciti correttamente e che risultino ben trattenuti dal rivestimento della protezione.

Zanzariere per culla

A molti genitori non piace che la culla sia dotata di zanzariera in quanto ritengono che possa accumulare una grande quantità di polvere con la conseguente necessità di doverla lavare frequentemente.
D’altra parte l’assenza di una zanzariera comporterebbe la caduta della polvere direttamente sulla copertina e le lenzuola presenti nella culla, facendo si che il bambino la possa respirare più facilmente. In ogni caso è opportuno che il materiale che compone la zanzariera sia un tessuto naturale quali seta, garza di cotone o organza.
Il supporto per il velo può essere di più tipi, i più utilizzati sono quelli a:

  • singola asta: in pratica il supporto è costituito da un asta verticale, su cui ne è poggiata un’altra orizzontalmente, collocato sulla parte posteriore della culla dal lato della testa.
  • perimetrale: è un supporto che appoggiandosi sui 4 lati della culla si eleva verso l’alto permettendo così alla zanzariera di coprire interamente il piccolo.

In ambedue i casi, il supporto per la zanzariera della culla è utilizzato anche per appendervi sonaglini, giochini e pupazzetti vari così che il bambino possa giocarci arrivando con le sue manine a toccarli.

Dove comprare la culla

L’acquisto della culla per il proprio piccolo è, quindi, un’attività che richiede tempo e che deve essere svolta con pazienza. Non bisogna mai dimenticare mentre si sceglie la culla che questa rappresenta per il proprio bambino il luogo dove trascorrerà i primi mesi di vita la maggiore parte del tempo e quindi è necessario che possa riposarvi nel migliore dei modi, il più corretto per garantirgli un efficiente sviluppo fisico e mentale. Amazon è il luogo ideale dove trovare il modello di culla per bambino più adatto alle proprie esigenze. Sulla piattaforma ecommerce più grande del web, infatti, sono disponibili le culle delle migliori marche, prodotte da aziende specializzate in prodotti per l’infanzia e proposte in tantissimi modelli, opzioni, colori e materiali.
Acquistare su Amazon significa anche risparmiare dal momento che, in generale, i prezzi risultano quasi sempre essere tra i più competitivi del mercato.
Inoltre, grazie alle migliaia di recensioni dei clienti, consultando quelle relative al modello di culla a cui si è interessati, si può comprendere se valga o meno la pena acquistarlo.

Il costo di una culla per bambini

Sicuramente il prezzo di vendita di una culla è un dettaglio essenziale dal momento che i costi sono estremamente variabili.
E’ possibile comprare culle per bambini con prezzi che variano dai 70 euro fino ai 1000 euro.
Ovviamente il prezzo varia in base al modello, la marca, il produttore, i materiali di costruzione, gli accessori e le funzionalità.
Si possono anche acquistare culle per bambini a prezzi estremamente economici comprandole usate nei mercatini delle pulce o tramite siti di annunci online. In questo caso, però. è importante verificare attentamente lo stato e le condizioni della struttura.

Jusy Accetta

E' dal 1996 che mi occupo di scrittura per il web. Da allora scrivo e condivido con i lettori contenuti coinvolgenti ed esaustivi per fornire risposte accurate alle loro domande. Sicuramente l’aspetto più difficile è riuscire a trovare la “parola giusta” quella necessaria per regalare valore aggiunto a un testo. E questo è il mio lavoro.

6403 6440 6449 6485 6489 6497 6473 6471 6437 6302
Back to top